Reportage/Routines

La “tua nicchia” accanto alla madonna: parabola di una “parabola”

la nuova LourdesModena – Viaggio breve nei misteri della fede. Sogno diventato realtà per gli abitanti di Pavullo. La grotta di Lourdes.

 

«Amico! Chiunque e ovunque Tu sia, se vuoi ricordare una persona cara o celebrare un avvenimento, se devi dire grazie alla MADONNA, perché le tue cose vanno bene, o se devi chiederLe poster3.jpgscusa perché bravo non sei…nel caso tu possa o voglia ecco l’occasione per farlo con un’opera concreta a Lei gradita. Vuoi? Puoi intervenire e partecipare offrendo per: altare, statue, piante e fiori, impianto di amplificazione, fontana, grotta, illuminazione, candelabro, piazzale, ecc…». Chiunque, davanti a uno dei manifesti nel piazzale antistante la grotta di Pavullo, clone della più nota Lourdes, si può trovare davanti agli occhi questo messaggio. Siamo in provincia di Modena, immersi nell’Appennino tosco-emiliano. Continuando a leggere si scopre altro ancora. «TI COSTRUISCI COSÌ “LA TUA NICCHIA” ACCANTO ALLA MADONNA DI LOURDES»… La possibilità d’avere una nicchia tutta nostra. Un piccolo tempietto dove inserire l’immagine sacra, affinché la madonna possa essere qui, a intercedere per la nostra protezione o per quella dei cari. Si scopre che a «Pavullo come a Lourdes» la grotta ha «stesse poster.jpgdimensioni, stessa presenza della madonna, stessa fede, stessi miracoli…», ne rappresenta, insomma, la fedele riproduzione, in tutto e per tutto. Si spiega dov’è, cosa rappresenterà, e il perché. «Collocata tra il soggiorno per anziani (…) e l’ospedale sarà il cuore di Pavullo. È un dono agli anziani, agli ammalati, ai pavullesi. Sorgente di grazie, di benedizioni e di risposte per tutti. Meta di pellegrinaggi. Luogo di preghiera e centro di spiritualità affinché la bestemmia e il turpiloquio siano debellati dalle nostre abitudini».
Per la causa anti-bestemmia si fa dunque viaggiare la gente attraverso una sorta di zona d’ubiquità: uno spazio sacro, simbolico, ricostruito identico nel paese. A questo punto scatta un meccanismo nella testa: Lourdes è lì ma anche qui. Ha in sé la moderna idea di filiale.
parabola «È un sogno che appare: è realtà!». Cita un ultimo manifesto, ricordando che «se ne parlava da anni…era attesa», poi «finalmente: ecco la grotta! A Pavullo come a Lourdes per chi non può andare a Massabielle». Poco distanti, sul tetto del soggiorno per anziani intitolato ai santi “Francesco e Chiara”, spicca un’antenna. L’immagine di Lourdes è pure lì: una madonna dipinta su una “parabola”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...