cronica_news dal futuro

Overdose di massa a Copenaghen

Piazza Radhus, uno dei suicidi di massa a Copenaghen

Copenaghen, 10 ottobre 2020 – L’ultimo bollettino climatico lanciato dall’Istituto di ricerche sui cambiamenti ecosistemici, qualche mese fa, avvertiva su una preoccupante possibilità. L’ennesima micro-alterazione dell’atmosfera che ha colpito il pianeta a giugno avrebbe potuto produrre cambiamenti delle funzioni cognitive tali da alterare il nostro sistema propriocettivo. Quella che è stata definita da Arthur C. Clarke della Global climate research di Houston «capacità di sentire noi stessi in rapporto al mondo» avrebbe iniziato a presentare “casi umani” in cui sarebbe stata sostanzialmente “uccisa” come caratteristica del nostro cervello. «Ci saranno persone isolate o gruppi più o meno compositi sparsi qua e là per il pianeta – dichiarò alla stampa Clarke – in cui l’Ego scolerà letteralmente fuori di loro. Potranno anche ingenerarsi casi di “socioisterismo” sino alla soppressione fisica di intere popolazioni». Ed è esattamente quanto si è verificato alle prime luci del mattino di ieri, quando in tutto il mondo le persone hanno iniziato a raccogliersi in gruppi più o meno folti, dando vita alla più grande “overdose di massa” mai registrata nella Storia dell’umanità. Ogni città del pianeta ha visto individui e famiglie unirsi nelle piazze per inghiottire contemporaneamente un intero barattolo di Zenothal, un potentissimo psicofarmaco capace di provocare, in caso di abuso, la morte. Le circa 80 pillole ingerite di seguito, equivalenti a 700 mg, sono una dose 100 volte superiore a quella massima prevista. Finora l’abbuffata di massa a psicofarmaci ha fatto circa un milione di vittime.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...