Routines

Polli all’arsenico

Dopo anni di coperture la Food and Drug Administration (FDA, Ente statunitense responsabile della protezione e della promozione della sanità pubblica, regola e controlla sicurezza alimentare, tabacco, prodotti dietetici, farmaci, vaccini, ecc., ndr), ha ammesso che la carne di pollo venduta negli Usa contiene arsenico.

Il prodotto chimico cancerogeno, mortale se assunto in dosi elevate sembra sia stato aggiunto di proposito, tramite Roxarsone, nei mangimi. Nello studio effettuato su 100 polli, la FDA ha riscontrato livelli elevati di arsenico inorganico – più tossico della forma naturale – nei fegati dei polli che non erano stati alimentati a Roxarsone. E ancor peggio, la ricerca della stessa FDA mostra che l’arsenico è finito nella carne di pollo consumata dalla gente. Così negli ultimi sessanta anni i consumatori americani che hanno mangiato pollo hanno assunto anche arsenico. Fino a prima dell’uscita di questo nuovo studio, sia l’industria del pollame che la FDA hanno sempre negato che elemento tossico rientrasse nel ciclo alimentare umano. “Come in una bella favola – riporta una fonte informativa statunitense – per sessanta anni hanno fatto credere che l’arsenico veniva espulso con le feci, ma ora la prova è così innegabile che l’azienda produttrice del Roxarsone ha deciso di ritirare il prodotto dal mercato statunitense”. Il produttore che da sessant’anni metterebbe arsenico nel mangime è la Pfizer, la stessa azienda che fa i vaccini che contengono gli adiuvanti chimici regolarmente iniettati nei bambini. L’azienda che produce Roxarsone infatti, è una filiale della Pfizer chiamata Alpharma LLC. Anche se Alpharma ha attualmente acconsentito a ritirare il prodotto tossico negli Stati Uniti, afferma che non necessariamente lo rimuoverà dai prodotti in commercio in altri paesi, a meno che vi sia costretta dalle autorità competenti. Scott Brown dell’Animal Health’s Veterinary Medicine Research and Development della Pfizer, ha confermato all’Associated Pressche l’azienda vende il prodotto in una dozzina di altre nazioni. E ha detto che l’Azienda sta cercando accordi con le autorità competenti in quei paesi e deciderà se venderla su basi diverse. Il National Chicken Council, d’accordo con la FDA, ha dichiarato che il pollo è sicuro da mangiare persino mentre ammette che l’arsenico è stato utilizzato per tirar su frotte di persone vendendoglielo come carne di pollo negli Stati Uniti. Era dal 1999 che l’Europa aveva attenzionato la pericolosità del Roxarsone. Nel 2006 lo aveva fatto invece l’Institute for Agriculture and Trade Policy, con un report che dedicava un intero paragrafo alla routine di aggiungere arsenico nei mangimi per polli, infine nel 2007 era toccato a un’altra organizzazione, l’Evisa. Nonostante ciò si è andati avanti. “E c’è un’altra piccola questione riguardo gli hamburger e il manzo convenzionale – affonda la critica il sito NaturalNews – che probabilmente la gente non conosce. Gl scarti di pollo che contengono arsenico alimentano mucche nelle aziende agricole. Così, l’arsenico, viene concentrato nei tessuti delle mucche che poi vengono frantumati per fare hamburger consumati da ignare masse”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...