Ritrarre il conflitto infinito: gli artisti palestinesi, oggi
Arte/Live_from_Palestine

Ritrarre il conflitto infinito: gli artisti palestinesi, oggi

Una panoramica sulle opere di Mona Hatoum, Khalil Rabah e altri ancora, tra ibridazione, violenza e dis-orientalismo Un separé a forma di grattugia, un musallah con bussola incorporata, uno zerbino di chiodi, saponi di spille che sfregiano il viso, cucine elettrificate, culle di lame e vetro, letti come ragnatele metalliche. Volti, valige, dizionari, scarpe e … Continua a leggere

Arte/Blogroll/myEyes

Struzzoide

Struzzoide è un’installazione nell’Oasi del wwf di Policoro (Mt). Una scultura autodistruttiva. Come lo è diventato  l’uomo. L’Oasi è una fascia di costa protetta che ospita anche uccelli migratori. Alla sensazione di “incontaminato” e “libertà” si sovrappongono le tracce di un’archeologia contemporanea estranea al luogo. Ogni tanto rifiuti rompono la sua bellezza. L’installazione si propone … Continua a leggere

Arte/Lucania_report

Porsenna, Lacanfora e i sogni rubati

Due autori lucani, due storie originate da uno stesso luogo. La Valbasento tra passato e presente… I dettagli sono il sangue della narrativa. Lo diceva Raymond Carver. Spesso, per far scorrere questo sangue, rendeva lo strano ordinario. Un gioco letterario che troviamo confrontando due romanzi lucani. Basta con queste mensogne siamo stuffi di Gino Porsenna, … Continua a leggere

Arte/Lucania_report

Ulderico Pesce cala l’Asso di monnezza

Ulderico Pesce, autore e regista teatrale, mette in scena un monologo contro il traffico illecito di rifiuti e sprona a raccogliere firme per trasformarlo in reato penale…[firma anche tu] «Stat’m a sentì ragazzi, c’è da fidarsi poco, della destra del centro della sinistra, c’è da fidarsi soltanto dei nostri nonni. Siamo di Bernalda Pisticci Ferrandina … Continua a leggere

Arte

‘u Papadia

…e i suoi suoni dallo spazio interiore Quando la piccola porta in legno s’apre, spinta da mani timide, o sicure, dalle mani della gente che ha deciso d’assistere a un concerto, s’entra in quella che era una vecchia casa nel paese vecchio, ed è come se si venisse risucchiati indietro nel tempo. La musica arriva … Continua a leggere

Arte/Lucania_report

Lo sguardo morto

Una scelta estetica, mettere assieme le forme dell’abbandono. Una costante visiva, l’impiccato, per fotografare inquinamento e spopolamento in Valbasento. Ogni artista, in un certo senso, suggerisce attraverso la propria opera i segni della sua ricerca, fissando un codice di lettura. Un fotografo usa letteralmente un’ottica, una meccanica del visibile. È la suggestione prodotta grazie all’obiettivo. … Continua a leggere